Sostenibilità

Con Manconi in Parlamento, una garanzia per i diritti

Share
Un appello di intellettuali e artisti per la riconferma del Presidente della Commmissione per la tutela dei diritti umani del Senato

Luigi ManconiLa legislatura appena terminata si è connotata per il riconoscimento di fondamentali diritti civili e di libertà: l’approvazione della legge sul testamento biologico, la regolamentazione delle unioni civili, la previsione del reato di tortura. Tappe essenziali, nel cammino dell’affermazione di quei diritti che riguardano tutti, persone e collettività. In ciascuna delle conquiste che la XVII legislatura ha lasciato alle donne e agli uomini di questo Paese ha avuto un ruolo importante, spesso decisivo, Luigi Manconi, sia come promotore di iniziative parlamentari, sia come presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato. Il suo impegno politico affonda le proprie ragioni in quelle battaglie capaci di muovere dal dolore e dalla forza dei singoli e di tradurli in mobilitazione collettiva, di trasformare la promozione della dignità delle storie individuali in garanzie e diritti generali.
 
Leggi tutto...
 

L’utopia di Soleri: la liberazione dallo spreco e dal superfluo

Share
L’architetto italiano che creò Arcosanti nel deserto dell’Arizona: una città “del futuro” (in cui la priorità è data al benessere, alla salute fisica e mentale, alla bellezza della vita) che ha molto da insegnare alle città inquinate e congestionate. Ma con criteri simili i nostri predecessori avevano edificato i paesi, villaggi e borghi italiani, nelle colline e nelle montagne
 
Giorgio Nebbia
 
arcosantiImmaginate un architetto italiano, fresco di laurea, che va nel deserto dell’Arizona a conoscere una celebrità internazionale, come Frank Lloyd Wright, che aveva “disegnato” edifici famosi, perfino sul Canal Grande a Venezia, e che aveva progettato un grattacielo alto due chilometri, e che si era ritirato a studiare proprio in quel deserto bellissimo vicino al Grand Canyon, in mezzo ad albe e tramonti indescrivibili. E immaginate che quel giovane architetto, Paolo Soleri (1919-2013) sogni di costruire in quel deserto un villaggio e poi una città, integrati nelle ondulazioni del terreno, “copiando” le tecniche e i materiali che i nativi avevano usato migliaia di anni prima dell’arrivo degli invasori europei.
 
La fusione di architettura e ecologia
 
Dopo un soggiorno in Italia, nel 1956 Soleri è tornato in quel deserto per fondarvi una comunità, chiamata Arcosanti, ispirata ad una nuova visione del mondo, la “Arcologia” - un termine nato dalla fusione di architettura e ecologia teorizzata in un libro intitolato Una città a immagine dell’Uomo, pubblicato nel 1969 (e, per quanto ne so, non tradotto in italiano), molto prima che l’ecologia diventasse la nota moda che conosciamo noi.
Arcosanti, alcuni chilometri a nord di Phoenix, nell’Arizona, ha cominciato ad attrarre volontari che, pietra su pietra, hanno cominciato a costruire la città. Ci volevano dei soldi e Soleri li ha trovati fra alcuni sostenitori e vendendo i prodotti di una straordinaria attività artigianale, le “campane che suonano col vento”, fatte di ceramica e bronzo e fuse in stampi ricavati scavando buchi nella stessa terra dell’Arizona, e poi con i suoi libri e documentari. Poi è arrivato l’entusiasmo per le sue idee e le mostre di Arcologia hanno cominciato a circolare nel mondo, destando sorpresa e entusiasmo. Arcosanti è meta turistica coì come Cosanti, alla periferia di Phoenix, dove si può visitare lo studio e il laboratorio di Soleri.
 
Città che diventano comunità vivibili e sostenibili
 
Per rendersi conto che l’Arcologia non è un movimento utopico basta guardare le città reali con i loro problemi di congestione del traffico, inquinamento e affollamento, basta verificare come la vita nelle città reali influenza negativamente le condizioni umane, fa crescere l’aggressività e la violenza.
Qualcosa bisogna cambiare e l’“arcologia” propone delle città - ma sarebbe meglio chiamarle “comunità di persone” - nelle quali la priorità è data al benessere, alla salute fisica e mentale, alla bellezza della vita. La “terra” offre grandi, spesso grandissimi, spazi per muoversi, spazi per ottenere alimenti, piante ombrose, offre fonti di energia, la possibilità di ottenere e conservare l’acqua anche quando le piogge sono limitate, offre la possibilità di smaltire e riciclare i rifiuti.
 
Leggi tutto...
 

Rifiuti marini e risorse idriche, un corso ad Atene

Share
Lo propone la rete mediterranea MEDIES, al centro i metodi per l’educazione allo sviluppo sostenibile. La partecipazione è gratuita
 
Si svolgerà ad Atene nell'ottobre 2018 (dal 7 al 13), presso la sede del MIO-ESCDE, un corso organizzato dalla rete mediterranea MEDIES sulla metodologia per l’educazione allo sviluppo sostenibile. Temi scelti: i rifiuti marini e le risorse idriche non convenzionali.
Al corso possono partecipare insegnanti e appartenenti ad associazioni e le spese di partecipazione sono interamente coperte dal programma europeo Erasmus+.
Le organizzazioni interessate devono compilare l’apposito modulo entro il 1 febbraio 2018
 
 
 

Città vivibili, economia circolare, rifiuti, mobilità,… Se ne parla in TV

Share
L’ambiente in città, sabato e domenica su Rete 7, in una intervista a Mario Salomone
 
È dedicata alla Casa dell’ambiente (Torino, corso Moncalieri 18, tel. 011 4366522, sito web www.casadellambiente.it) la puntata di sabato 13 gennaio di “Habitat”, il programma di Rete 7 dedicato a sostenibilità, ambiente, natura, ecologia, innovazione. La trasmissione va in onda il sabato alle 14,30 e in replica la domenica alle 20, oltre che sui social media.
Mario Salomone, intervistato dai conduttori Federico Cuomo e Luca Puzzangara, parlerà dei programmi del più importante punto torinese di incontro sui temi ambientali per il 2018 e delle grandi sfide che attendono una città per essere più vivibile, dall’economia circolare, alla mobilità, al cambiamento climatico, al verde urbano e al cibo.
Il programma è visibile sui principali “social”, sul digitale terrestre e sul satellite.
 
Streaming mondiale: 
www.rete7.it
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
SOCIAL NETWORK:
YouTube, Twitter, Facebook, Google+, Linkedin
 
CANALI
- PIEMONTE: RETE 7 LCN 12
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- LIGURIA: RETE 7 ITALIA LCN 252 - RETE 7 ITALIA LCN 272
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- VALLE D'AOSTA: RETE 7 LCN11 - PEOPLE TV LCN 212 - RETE 7 ITALIA LCN 252
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- LOMBARDIA: RETE 7 ITALIA LCN 252 - RETE 7 ITALIA LCN 293
da Varese: PEOPLE TV LCN 218
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- TOSCANA: RETE 7 ITALIA LCN 252
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- LAZIO: RETE 7 ITALIA LCN 252
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- UMBRIA: RETE 7 ITALIA LCN 252
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
- CAMPANIA: RETE 7 ITALIA LCN 252
sabato ore 14:30 - domenica ore 20:00
EMITTENTE VIDEONORD LCN 72
domenica ore 13:15 - mercoledì ore 18:15 - venerdì ore 23:00
EMITTENTE NORDOVEST VDA LCN 113
martedì ore 22:15 - giovedì ore 21:30 - venerdì ore 08.00
TELEVISIONE SATELLITARE: 
SKY-RETE7/PEOPLE TV (al numero 825 del bouquet SKY e al 120 del bouquet TVSAT).
Area di copertura: Europa, Russia, Paesi dell'est, Bacino del Mediterraneo e Nord Africa, con gli oltre 500 milioni di utenti della piattaforma EUTELSAT.
 
Tutti i servizi, le interviste, le dirette televisive ed i più importanti programmi sono caricati in tempo reale e fruibili dai vostri telefoni mobili e smartphone.
 

Area Riservata






senza_titolo-5_copia


hotload yourxporn

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.