banner educ sost

Le politiche regionali di educazione ambientale

Share
Se ne parla a Roma il 24 maggio al Forum della Pubblica amministrazione
 
Nell’ambito di Forum PA il 24 maggio alle 14,30 (Roma, Palazzo Congressi EUR - Piazza Kennedy 1, Sala Licosa 1° piano) si svolge un convegno promosso dalla Regione Lombardia, che ha elaborato le sue Linee guida sull’educazione ambientale e ora si confronta con Ministero dell’Ambiente e le altre Regioni.
L’iniziativa segue gli Stati generali dell’’educazione ambientale che sempre la Regione Lombardia aveva organizzato lo scorso anno all’’Expo 2015.
Aprono e concludono Claudia Maria Terzi, Assessore lombarda all’ambiente, e Barbara Degani, Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ne discutono Stefano Antonini Dirigente Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, Regione Lombardia, Bruno Simini Presidente ARPA Lombardia, Simona Chinelli Ufficio Scolastico Regionale Lombardia, Mario Salomone Segretario Generale Word Environmental Education Congress e Fabrizio Piccarolo Direttore Fondazione Lombardia per l’Ambiente.
Regioni e Province Autonome daranno quindi vita a una tavola rotonda su “Dopo gli Stati Generali in Expo 2015. Le esperienze regionali”.
 
 

Formarsi e aggiornarsi in educazione all’ambiente e alla sostenibilità

Share
Il Primo workshop nazionale per chi studia o lavora nel campo dell’educazione ambientale o in ambiti professionali connessi si terrà a Porano (Terni) dal 25 al 27 agosto 2016.
Lo promuove la Rete WEEC Italia
 
LOGO WEEC allSi terrà dal 25 al 27 agosto 2016 il primo workshop di aggiornamento e formazione in educazione all’ambiente e alla sostenibilità. Lo organizza la rete WEEC Italia. I congressi mondiali dell’educazione ambientale (WEEC, World environmental education congress) sono come è noto la più importante e continuativa sede internazionale di incontro e dibattito del settore. La rete italiana è nata nel 2013 dopo il grande successo del Settimo WEEC tenutosi a Marrakech.
Il workshop si svolge presso la sede CNR di Villa Paolina, a Porano (Terni), dove si trova la sede centrale dell’IBAF (Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale, http://www.ibaf.cnr.it).
Il luogo dista pochi chilometri da Orvieto che è facilmente raggiungibile in treno e auto (A1).
La tre giorni di Porano si rivolge a chi vuole aggiornarsi, acquisire nuove conoscenze e consolidare le proprie competenze nel campo della formazione e dell’educazione ambientale.
 
 
Per informazioni e iscrizioni:
 
Segreteria e amministrazione:
Rete WEEC Italia - Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé Futuro Onlus
Corso Moncalieri, 18 – 10131 Torino – Tel. (+39) 011 4366522
 

Un itinerario inedito in mezzo alla natura per scoprire qualcosa in più sulla nostra città.

Share

39ea863280a746178492c11ee66d563f-1L’Associazione culturale Passages e l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI) in collaborazione con le Biblioteche Civiche Torinesi (BCT) propongono per sabato 21 maggio il percorso dal titolo “Camminare in riva al Po. Tempo libero e sport di ieri e di oggi”, che partirà alle 14,30 dalla sede dell'ANMI, viale Marinai d’Italia 1 (vicino al Ponte Isabella), e si snoderà fra quei luoghi in prossimità del fiume che sono collegati a sport e a svaghi cittadini sia del passato che del presente. I volontari dell'ANMI apriranno le porte del loro museo e racconteranno la vita del sommergibile; Gianluigi Mangiapane dell’Associazione Passages e le attrici Ina Muhameti e Daniela Pezzana alterneranno le loro voci per approfondire storie, curiosità e aneddoti di questi posti, grazie alle letture di brani tratti da volumi conservati presso la Biblioteca Civica Centrale di Torino e la Biblioteca Ginzburg. L’iscrizione per il percorso è obbligatoria; per prenotazione, informazioni e costi scrivere ad associazionepassages@libero.it o contattare il numero 340-3602729.

Leggi tutto...
 

Rapporto Comuni Rinnovabili 2016: 39 comuni 100% green

Share

1 comuni rinnovabili 2016Energia 100% rinnovabile: un obiettivo difficile ma realizzabile. Secondo il rapporto "Comuni Rinnovabili 2016" di Legambiente, in Italia ci sono ben 39 Comuni che coprono la totalità del fabbisogno termico ed elettrico grazie a fonti rinnovabili.

Secondo i dati raccolti in 2.660 Comuni l’energia elettrica pulita prodotta supera quella consumata. I comuni più virtuosi sul fronte energetico sono stati Val di Vizze in provincia di Bolzano e San Lorenzo Bellizzi in provincia di Cosenza. Il primo, si aggiudica il primato per l'utilizzo di energia da sole fonti rinnovabili, grazie ad un mix di varie tecnologie. Al piccolissimo Comune di San Lorenzo Bellizzi, situato all'interno del Parco del Pollino, va il premio "Buona Pratica": a partire dal 2012, infatti, il comune ha realizzato impianti fotovoltaici in terreni ceduti a titolo gratuito da cooperative agricole, per un totale di 15 Mw di potenza. Inoltre le entrate derivanti dal Conto Energia, sono state utilizzate per esentare la cittadinanza dal pagamento della Tasi.

Tra i premiati anche i parchi naturali che si sono distinti per le politiche energetiche: il Parco naturale dell’Adamello, il Parco nazionale della Sila, il Parco delle Dolomiti, il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino e il Parco Nazionale del Gargano.

 

Clima: dubbi e speranze dopo Parigi

Share

L'Associazione Culturale Greenaccord e la Regione Toscana, realizzeranno a Firenze il 21 maggio una Giornata di Studio su "Clima: dubbi e speranze dopo Parigi".

La finalità è quella di riunire rappresentanti autorevoli della scienza, dell’economia, della finanza, della politica, dell’ambientalismo, per fare una verifica sull'Accordo sul clima di Parigi anche in relazione all'anno (21 aprile 2016-17) in cui dovrà essere ratificato dai Governi nazionali.

La partecipazione all'evento è gratuita ed inoltre vale 7 crediti formativi per gli iscritto all'Ordine dei giornalisti.

Info: segreteria@greenaccord.org

 

Il salone del libro si colora di verde con la FIMA

Share

Raccontare l’ambiente: la FIMA al Salone del Libro di Torino

 

logoFIMA-120In occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino, la Federazione Italiana Media Ambientali organizza l’incontro “Raccontare l’ambiente: una sfida di cittadinanza” per discutere con giornalisti, studiosi della comunicazione, politici ed esponenti di organizzazioni sociali dello stato dell'informazione e dell'editoria ambientale in Italia e presentare i temi della “Carta dell’Informazione Ambientale”. La FIMA curerà inoltre la presentazione di libri a tema ambientale all'interno dell'area "Book to the future” e curerà la tavola rotonda per presentare la rete delle biblioteche ambientali.

Leggi tutto...
 

Internazionali BNL d'Italia, in campo la mobilità elettrica

Share

Goupil per raccolta rifiuti Internazionali BNL 2016Fino al 15 maggio il Parco del Foro Italico di Roma si tinge di green grazie a due mezzi totalmente elettrici utilizzati per il trasporto delle persone e i servizi di raccolta rifiuti: gli Internazionali BNL d'Italia puntano infatti alla sostenibilità ambientale, scegliendo anche veicoli da lavoro a zero emissioni.

Durante la 73esima edizione del più importante torneo tennistico italiano in campo maschile e femminile, i servizi di igiene, la raccolta rifiuti ed il trasporto delle persone e degli addetti ai lavori viene effettuato con due veicoli elettrici forniti dalla società romana Exelentia.

A fronte di circa 1.500 autovetture elettriche immatricolate in Italia nel 2015, sono stati immessi nel nostro mercato nazionale oltre 2.200 mezzi elettrici di prossimità, che non risultano nelle statistiche ufficiali.

 

40 anni dopo il disastro di Seveso: quali insegnamenti?

Share

  041749   sevesoA quarant'anni di distanza dal disastro dell'ICMESA di Seveso, il 14 maggio si terrà, presso l’Auditorium del Centro Pastorale Ambrosiano di Seveso, il convegno “L’EVENTO DIOSSINA 40 ANNI DOPO: quali insegnamenti” mirato a fornire una lettura scientifica e sociale di ciò che il disastro dell’ICMESA di Seveso ha rappresentato in campo territoriale, nazionale ed internazionale.

Il convegno, patrocinato da FNOMCeO – Federazione Nazionale Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri; dall’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Monza e Brianza; dal Comune di Seveso; dalla FLA – Fondazione Lombardia per l’Ambiente e dalla BCC di Barlassina, si è posto l’obiettivo di illustrare i risultati degli importanti studi epidemiologici e tossicologici svolti nell’arco di questi quattro decenni sulla popolazione esposta e di approfondire i cambiamenti avvenuti nel corso di questi anni nel rapporto tra ambiente e salute, alla luce degli insegnamenti apportati da questa tragica vicenda nella gestione delle emergenze sanitarie, nella prevenzione tecnica dei grandi incidenti industriali, in termini di valutazioni epidemiologiche sulle popolazioni esposte e per quanto concerne le normative nazionali ed europee di prevenzione e sicurezza connesse a sostanze pericolose.

Leggi tutto...
 

Rassegna degustazione nazionale vini biologici e biodinamici 2016 di Legambiente

Share

uva rassegne vino 2016Una vetrina prestigiosa per esporre i migliori vini biologici e biodinamici d’Italia. E’ questo l’obiettivo dell’edizione 2016 della Rassegna degustazione nazionale di Legambiente, dedicata ai migliori vini biologici e biodinamici d’Italia, giusta quest’anno alla XXVIesima edizione. L’evento, in collaborazione con l’Enoteca italiana di Siena, il Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa e La Nuova Ecologia online, ha l’obiettivo di presentare e valorizzare le varietà di vini più significativi, selezionandoli poi come migliori produzioni italiane da mettere in vetrina quale prodotto d’eccellenza.

“La rassegna dei vini biologici e biodinamici presentata da Legambiente – afferma Angelo Gentili, segreteria nazionale Legambiente – rappresenta per noi un percorso di qualità, e di continuità, che punta forte alla valorizzazione e promozione del territorio. L’agricoltura biologica è infatti una pratica che oltre a rispettare l'ambiente e il territorio è garanzia di salubrità dei prodotti per i consumatori: un punto di riferimento per l’enogastronomia”.

Leggi tutto...
 

Una istituzione al servizio di tutti

Share
Questo e altri siti, le riviste, i congressi e le reti di educazione ambientale.
Con il 5x1000 si può aiutare la diffusione di conoscenze, consapevolezza e competenze ambientali
 
 
Dietro il sito educazionesostenibile.it, riviste come .eco, Pianeta azzurro, Culture della sostenibilità, dietro i congressi mondiali di educazione ambientale (i WEEC) e la rete italiana di educazione ambientale, come dietro tanti altri strumenti e iniziative c'è l'impegno di una istituzione, la ONLUS Istituto per l'ambiente e l'educazione. 
La sua missione, da sempre, è di mettere a disposizione di tutti (persone e organizzazioni, enti pubblici e privati) una azione di "messa in rete" e occasioni di incontro, confronto, collaborazione, scambio di esperienze e buone pratiche.
Valorizzare quanto si fa, dare informazioni, aggiornare e mettere in contatto ricercatori, edcuatori, insegnanti, associazioni, università, fattorie didattiche, parchi, musei e i tanti altri "attori" dell'educazione all'ambiente e alla sostenibilità: questa la missione originale e insostituibile che ci contraddistingue.
Mettere il codice dell'Istituto nella casella per la scelta della destinazione del 5x1000 alimenta insomma di linfa vitale molti canali.
Un solo codice per molti strumenti e molte reti, al servizio di tutti: 02793420015 
 
 

 

 

Seguici anche su

             social FB

Come sostenerci

untitled-8_copy
untitled-6_copy
untitled-7_copy
untitled-10_copy

Rete internazionale di educazione ambientale

environmental_copia
weec_ridotto

Giornate Pan-Europee dell'Educazione Ambientale

ped2

i nostri Partner

SUM16-Banner-200x200VE16-Banner-200x200
 
49195b

c4c-logo

 

 

Logo ICN 2012

Fiere ed Eventi

Banner per-educazionesostenibile  170x60

BANNER-ANIMATOlogo IT FITS  copy

sulla stradaLogoper eco 169 57pxlogobioarchitettura_170peda bannerlogo_valori-.ecobanner_greenjobsbanner-architettura-ecosostenibilejoborientaedizioni_ambientelogo_ambiente_europa_170x60_-_x_.ecologo_ecobottegabannercesvi_.eco130529 DGCOMM EYC2013 BannersIT 170x60


Area Riservata






ultimi numeri di .eco

        cover 216 217 lug ago  2015

        cover eco 214 215   

        cover eco 212 213 2015

Effetto farfalla

effetto_farfalla

banner_cds

newton-01-e1446112278641-300x88

logoetica sport

salomone1

nebbia1

angelini1

leone1

banner

senza_titolo-5_copia

Acquista On Line

.eco educazione sostenibile


Leggi .eco

abbonati_modulo

Multimedia

multimedia_grande

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.