banner educ sost

Piromani e/o incendiari? Il fuoco nemico in Sicilia

Share

di Tiziana Carena

Un fine settimana che non si dimenticherà facilmente per l'isola della Sicilia. Le zone di Cefalù, Lascari, la zona di Monreale, le Madonìe sono in preda alle fiamme.

Roghi disseminati qua e là che arrivano anche a toccare i centri abitati e, addirittura, il capoluogo. Certo, i roghi di questa funesta metà di giugno del 2016 sono stati alimentati dallo scirocco e dalle temperature bollenti; però, è pur vero che pensare all'autocombustione in sincronia in vari luoghi è pensare in modo improbabile: la matematica, secondo il calcolo delle probabilità sembra escluderlo. Sarebbe più facile fare un numero a caso e sentirsi rispondere da una persona conosciuta. Neppure possiamo pensare ai marziani o agli UFO, a fenomeni misteriosi di campi magnetici.

I roghi sono dolosi.

Leggi tutto...
 

Formarsi e aggiornarsi in educazione all’ambiente e alla sostenibilità

Share
Il Primo workshop nazionale per chi studia o lavora nel campo dell’educazione ambientale o in ambiti professionali connessi si terrà a Porano (Terni) dal 25 al 27 agosto 2016.
Lo promuove la Rete WEEC Italia
 
LOGO WEEC allSi terrà dal 25 al 27 agosto 2016 il primo workshop di aggiornamento e formazione in educazione all’ambiente e alla sostenibilità. Lo organizza la rete WEEC Italia. I congressi mondiali dell’educazione ambientale (WEEC, World environmental education congress) sono come è noto la più importante e continuativa sede internazionale di incontro e dibattito del settore. La rete italiana è nata nel 2013 dopo il grande successo del Settimo WEEC tenutosi a Marrakech.
Il workshop si svolge presso la sede CNR di Villa Paolina, a Porano (Terni), dove si trova la sede centrale dell’IBAF (Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale, http://www.ibaf.cnr.it).
Il luogo dista pochi chilometri da Orvieto che è facilmente raggiungibile in treno e auto (A1).
La tre giorni di Porano si rivolge a chi vuole aggiornarsi, acquisire nuove conoscenze e consolidare le proprie competenze nel campo della formazione e dell’educazione ambientale.
 
 
Per informazioni e iscrizioni:
 
Segreteria e amministrazione:
Rete WEEC Italia - Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé Futuro Onlus
Corso Moncalieri, 18 – 10131 Torino – Tel. (+39) 011 4366522
 

Ambiente, un patto di libertà

Share
La giornata mondiale dell'ambiente: un giorno per pensare, tutto l'anno per agire.
E perfino Kant può servire
Tiziana C. Carena



Il 5 giugno è la ricorrenza  della Conferenza di Stoccolma con la quale nel 1972 veniva stilato il programma ONU per l'ambiente; la giornata dell'ambiente è stata istituita nel 1974. In questa giornata si ripensa alle politiche eco-sostenibili, si riflette sulla dimensione uomo-natura, quanto l'uomo non abbia cura del proprio ambiente, quante siano le patologie collegate all'incuria ambientale messe a punto da una forma di progresso insano e da un consumismo ossessivo. La salute dell'ambiente e la salute della persona e del cittadino devono essere ricomprese in una dimensione più naturale.
Occorre che si sviluppi maggiormente l'intelligenza ecologica. Tutte le competenze sono utili se lavorano insieme, se si mettono in relazione i vari saperi.

Leggi tutto...
 

Orti urbani in rete

Share

Gli orti urbani si sono incontrati alla Casa dell’ambiente di Torino. Sviluppare cooperazione e azioni comuni. Su .eco uno speciale: da Lampedusa al nord orti urbani crescono

 

Pierluigi Cavalchini

 

Quando pensiamo agli orti abbiamo davanti agli occhi file più o meno ordinate di fusti e foglie di differenti tonalità di verde e con sprazzi di rosso, giallo, arancio, presagio della prossima formazione di un ortaggio che per troppo tempo ci siamo abituati a comprare al supermercato. Vedere “gli orti” protagonisti di percorsi di educazione ambientale, di (ri)educazione alimentare e persino di psicologia sociale è davvero una gradita sorpresa. In questo sono maestri i rappresentanti delle associazioni (che riportiamo in nota per non dimenticare nessuno) che hanno concretizzato questa “magia orticola” con una bella e intensa comunicazione avente proprio per titolo: “Il futuro si coltiva nell’orto”.

 

Un reportage su .eco

 

Come è noto già c’era stato uno “speciale” di .Eco sull’argomento e già si è apprezzata la competenza di Andrea Ferrari Trecate che, infatti, ha ben gestito l’incontro di venerdì 10 giugno alla Casa dell’ambiente di Torino.

Leggi tutto...
 

Pianeta Azzurro al congresso SIBM 2016

Share

unnamedsibmblu

In occasione del Congresso di Biologia Marina 2016, organizzato a Torino dalla SIBM, il Pianeta Azzurro sarà presente nella giornata di giovedì 16 giugno, per presentare un premio per tesi di laurea in Biologia Marina.

L'attività subacquea nel campo delle scienze del mare, in particolare biologia ed ecologia, ma anche oceanografia e geologia, è diventata negli ultimi decenni un passaggio se non obbligato certo importante per la conoscenza dell'ambiente marino.

Leggi tutto...
 

Pianeta azzurro raddoppia sui Social Network e festeggia su Facebook la Giornata Mondiale degli Oceani

Share

oceani

In occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, che si celebra ogni anno l'8 giugno, Pianeta Azzurro, dopo Instagram, ha inaugurato il suo account Facebook, in cui si proporranno tematiche, contributi, illustrazioni e fotografie più interessanti realizzate in questi anni nel dossier "il Pianeta azzurro" e ne "La Collana del Faro".

Vi aspettiamo numerosi... contribuite anche voi, con i vostri post sul mondo acquatico!

Facebook: il Pianeta Azzurro

Seguiteci anche su Instagram e condividete le vostre foto con noi attraverso gli hashtag: #worldoceanday #pianetazzurro

Leggi tutto...
 

2020, ultima chiamata?

Share

Recensione.

La scadenza europea per la sostenibilità ambientale come ultima uscita

di Pier Luigi Cavalchini

 

Adriana Sferra

Ultima chiamata: uscita 2020. La scadenza europea per la sostenibilità ambientale

FrancoAngeli, pp. 282, euro 35,00

 

cover Ultima chiamataVe li ricordate i proclami del “Protocollo di Kyoto”? (1) Il refrain numerico del “20-20-20” di cui tutti si sono riempiti la bocca? Bene. Il libro tratta proprio di questo, del disincanto e dell’imbarazzo rispetto a traguardi irraggiungibili che nessuno seriamente si è posto in agenda e di ciò che – concretamente – è ancora possibile fare.
Il primo capitolo del libro di Adriana Sferra è esplicito fin dal titolo “Comunicare per far capire, capire per agire” e prende spunto dalla convinzione che la comunicazione possa l’impossibile.
 
 
Leggi tutto...
 

Gli orti urbani si incontrano a Torino

Share
Venerdì 10 giugno alla Casa dell'ambiente incontro degli orti urbani, sociali e solidali
E su ".eco" foto e reportage da tutta Italia.
Il giorno dopo, nel celebre quartiere di San Salvario, mostra mercato floro-vivaistica e molti eventi sul tema del verde urbano per "San Salvario ha un cuore verde"

 

cover 218Primo incontro degli orti urbani, sociali e/o solidali il 10 giugno (alle 17) presso la Casa dell'ambiente di Torino, in corso Moncalieri 18.
L'idea è di creare un vero e proprio dibattito e reti associative nel territorio nazionale fra i vari attori e soggetti che si occupano di orti urbani/sociali/solidali, compresi i progetti di mappattura degli orti che si stanno sviluppando in misura sempre maggiore.
L'inizativa precede la giornata di sabato 11, con eventi, mostra mercato floro-vivaistica, cortili aperti, laboratori e musica che animeranno tutto il vicino quartiere di San Salvario, per la quinta edizione di "San Salvario ha un cuore verde".
 
 
Leggi tutto...
 

L' 8 giugno la "Giornata Mondiale degli Oceani"

Share

Worldoceansday logo jpegLa Giornata Mondiale degli Oceani è stata istituita nel 2003 e riconosciuta dalla Nazioni Unite nel 2008. Da allora è cresciuta enormemente sia come portata che come adesioni. In questa giornata persone, enti, istituzioni di tutto il mondo promuovono progetti e azioni in difesa degli Oceani. Quest anno il tema della giornata è "Healthy Oceans, Healthy Planet."

Consulate il sito http://www.worldoceansday.org/ per aggiornamenti e informazioni circa gli eventi previsti per l'8 giugno 2016. La speranza è che tutti i giorni possano diventare giornate nella quali riflettere e adoperarsi in difesa degli oceani.

 

Un film per un mondo migliore

Share
Cambiare il mondo non è uno sport per spettatori. Costruttori di futuro in “Demain” di Cyril Dion e Mélanie Laurent, il film che ha aperto la diciannovesima edizione di Cinemambiente
 
Mario Salomone
 
tomorrowL’alternativa esiste e lo dimostra il documentario di Cyril Dion e dell’attrice e regista Mélanie Laurent presentato al Festival internazionale di cinema ambientale di Torino (giunto quest’anno alla diciannovesima edizione). Il film è stato doppiato in italiano e da ottobre, dopo l’anteprima nazionale torinese, sarà nelle sale della penisola, distribuito da Lucky Red.
Gli autori fanno un giro del mondo in due ore, mostrando che con la collaborazione e l’inventiva si possono risolvere sfide come il cibo, l’energia, l’economia, l’istruzione e la democrazia. Orti urbani, energie rinnovabili, monete locali “complementari”, investimenti sulla scuola pubblica (come nel paradiso scolastico della Finlandia), partecipazione sono esempi di soluzioni di successo raccontate da “Demain” e raccomandate anche sul sito web del film (in inglese e francese).
In Francia il lavoro di Dion e Laurent sta avendo un enorme risultato di pubblico e anche di mobilitazione. Legato al movimento “Colibris” ispirato a Pierre Rabhi, il film è infatti un film-evento, che esorta gli spettatori a farsi attori di cambiamento e a raccontare a loro volta le azioni concrete messe in pratica.
Il messaggio è chiaro: se conoscere le minacce per l’umanità e per il pianeta causate dal saccheggio di ogni risorsa della Terra è necessario, è però importante sapere che in ogni continente intere comunità stanno percorrendo nuove vie, con grande soddisfazione personale e grandi benefici per tutti i loro membri. Le soluzioni raccontate, sottolineano i due registi, devono essere messe in pratica anche da altri.
Il sorriso e la gioia sono la cifra distintiva di “Demain”, coerentemente con la missione di “Colibris”, che è la costruzione di una società ecologica e umana. 
 
(Nella foto tratta da "Demain", orti urbani a Detroit)
home detroit
 

Seguici anche su

             social FB

Come sostenerci

untitled-8_copy
untitled-6_copy
untitled-7_copy
untitled-10_copy

Rete internazionale di educazione ambientale

environmental_copia
weec_ridotto

Giornate Pan-Europee dell'Educazione Ambientale

ped2

i nostri Partner

SUM16-Banner-200x200VE16-Banner-200x200
 
49195b

c4c-logo

 

 

Logo ICN 2012

Fiere ed Eventi

Banner per-educazionesostenibile  170x60

BANNER-ANIMATOlogo IT FITS  copy

sulla stradaLogoper eco 169 57pxlogobioarchitettura_170peda bannerlogo_valori-.ecobanner_greenjobsbanner-architettura-ecosostenibilejoborientaedizioni_ambientelogo_ambiente_europa_170x60_-_x_.ecologo_ecobottegabannercesvi_.eco130529 DGCOMM EYC2013 BannersIT 170x60


Area Riservata






ultimi numeri di .eco

        Cover 218 219LOW 

        cover 216 217 lug ago  2015

        cover eco 214 215   

        

Effetto farfalla

effetto_farfalla

banner_cds

newton-01-e1446112278641-300x88

logoetica sport

salomone1

nebbia1

angelini1

leone1

banner

senza_titolo-5_copia

Acquista On Line

.eco educazione sostenibile


Leggi .eco

abbonati_modulo

Multimedia

multimedia_grande

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.