Una giornata nazionale per tutti gli esseri viventi

Share
Si celebra quest’anno a Fossano la Giornata nazionale per la custodia del Creato.
Tema: “La Misericordia del Signore per ogni essere vivente”
 
L’11 Giornata nazionale promossa dalla CEI (Conferenza episcopale italiana)  si svolge a Fossano, in collaborazione con la Diocesi di Cuneo e Fossano. Al mattino, ore 9,15, convegno al Castello degli Acaja, convegno “La Meraviglia genera Misericordia”, al pomeriggio alla frazione Boschetti laboratori e percorsi educativi per tutti e preghiera interreligiosa per la custodia della “Casa comune”. La sera show con la Kachupa Folk Band.
 
 

Montagne del Mediterraneo, un check up ambientale

Share
Cambiamento climatico, paesaggio e biodiversità le sfide da affrontare.
Disponibile il rapporto
 
È disponibile il report Mediterranean Mountains, climate change, landscape and biodiversity (Montagne mediterranee, cambiamento climatico, paesaggio e biodiversità, che contiene i principali spunti emersi dagli incontri promossi da Convenzione delle Alpi lo scorso 4 settembre e 12 novembre 2015 a EXPO e Ventimiglia.
L’obiettivo del rapporto proposto da Convenzione delle Alpi è di costituire uno strumento per discutere sui temi dello sviluppo sostenibile nelle aree montane del Mediterraneo e che possa valorizzare l’importanza di lavorare in rete per la condivisione di idee e buone pratiche.
Il rapporto nasce dalla collaborazione tra Ministero dell’ambiente, delegazione italiana alla Convenzione delle Alpi e Unep, con il coordinamento di Paolo Angelini, del MATTM e capo delegazione, ed è curato EURAC. I tre tavoli tematici sono stati curati per il cambiamento climatico da Antonio Bannarin Dent (Fondazione Lombardia per l’Ambiente) e Francesco Musco (IUAV di Venezia), per il paesaggio e il turismo da Massimo Sargolini (Università di Camerino) e Cristina Motroni (Bocconi) e per la biodiversità da Aurelio Angelini (Università di Palermo) e Filippo Favilli (Eurac).
 

Effetti e impatti del cambiamento climatico – Il caso delle popolazioni indigene

Share

mascherina ambiente rev-1

Giovedì 22 settembre ore 16.00 alle 17.30 – Casa dell’Ambiente

Il cambiamento climatico rappresenta un fenomeno sempre più attuale e in evoluzione. L’impatto e i fattori di vulnerabilità per la natura, per l’economia e per la nostra salute variano a seconda delle regioni e dei territori.

Casa dell’Ambiente propone un incontro-dibattito sul tema dei cambiamento climatico, portando particolare attenzione alle conseguenze sulle comunità indigene. L’esposizione di queste popolazioni le rende particolarmente vulnerabili poiché dipendono in larga parte, o esclusivamente, dall’ambiente che li circonda.

Andremo ad analizzare, con l’aiuto di esperti del settore, le azioni e le misure adottate per mitigarne l’impatto a vari livelli.

Leggi tutto...
 

Festival della biodiversità a Milano

Share
festival biodiversità 2016Fino al 19 settembre a Parco Nord di Milano si svolge in decimo Festival della biodiversità.
Laboratori, mostre, giochi, stand, dibattiti, spettacoli teatrali, musica, percorsi e molto altro ancora per capire l'importanza della biodiversità tra festa e apprendimento.
 
 
 
Il programma completo
sul sito del festival
 

La RAI chiude anche Ambiente Italia

Share
Scompare dai palinsesti la storica testata nata nel 1990.
Un nuovo duro colpo all'informazione ambientale del servizio pubblico.
La FIMA invita alla protesta
 
Dopo Scala Mercalli, la RAI cancella anche la storica testata Ambiente Italia.
La trasmissione andava in onda dal settembre 1990, su Raitre nazionale, per oltre vent’anni dalle 14.50 alle 15.50. Un primo ridimensionamento avvenne con lo spostamento dalle 13 alle 14 (ora tradizionale dei tg di mezza giornata), e infine era stata ridotta a mezz’ora nell’ultimo anno.
Scompare così l'ultimo spazio del servizio pubblico dedicato alle storie dell'ambiente italiano, con le sue innovazioni e le sue eccellenze e con le sue tristi vicende di incuria e malaffare.
"Si tratta di un nuovo grave colpo all'informazione ambientale" - commenta Mario Salomone, presidente della Federazione italiana media ambientali (FIMA). "Chiediamo alla RAI e alla Commissione parlamentare di vigilanza cosa c'è nei palinsesti per il futuro dell'informazione ambientale. Si cancella e si cancella, ma cosa si costruisce? Qual è la visione della Rai su questi temi? E perché queste soppressioni? Il mondo dell'informazione e soprattutto i cittadini attendono risposte".
Il presidente della Fima ricorda che "la trasmissione ha da sempre risposto alle esigenze di servizio pubblico che la TV pubblica deve dare in materia di ambiente, sostenibilità, di qualità della vita e di salubrità  (o meno) del nostro paese".
 

Città sostenibili, un premio

Share
Scade il 26 settembre il termine per presentare le candidature al premio promosso dalla Fondazione Sodalitas e dall'ANCI

Scade alle 13:00 del 26 settembre 2016 il termine per presentare le candidature al CRESCO AWARD Città Sostenibili, un’iniziativa di Fondazione Sodalitas realizzata con ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, e in partnership con aziende avanzate sul fronte della sostenibilità.

Il premio si propone di valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani istituendo un riconoscimento per le iniziative più efficaci nel promuovere in modo diffuso lo sviluppo sostenibile dei territori.

La partecipazione al CRESCO AWARD è aperta a Comuni e ad Unioni/Raggruppamenti tra Comuni, che possono candidare progetti sviluppati in tre categorie riferite agli ambiti della sostenibilità: Ambientale; Sociale; Economica.

Verranno inoltre assegnati Premi Impresa, istituiti dalle aziende partner dell’iniziativa.

 

Per aderire occorre accedere e registrarsi al sito crescoaward.ideatre60.it

Per informazioni è possibile contattare la Segreteria Organizzativa:

FONDAZIONE SODALITAS, Silvia Ferrario, 02 86460236, email: cresco@sodalitas.it

 

Donne migranti e cibo, un festival a Torino

Share
Il festival “Alla tavola delle migranti” sabato 17 settembre. Si parla sempre più di cibo, ma dilagano fame, obesità e malnutrizione, malattie genetiche autoimmuni, declino della biodiversità, crudeltà sugli animali. Le soluzioni sostenibili verranno dalle donne e dalla consapevolezza delle interconnessioni tra cibo e ambiente naturale
 
Arte, letteratura, cibo, cambiamenti climatici e migrazioni visti dalla prospettiva delle donne migranti tra dibattiti, concerti musicali, mostre fotografiche, laboratori di disegno, reading, proiezioni di film e documentari, ospiti internazionali a Torino al primo festival Alla tavola delle migranti, 17 settembre 2016, nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale, in via Giuseppe Verdi 9.
Il festival, che si svolge in collaborazione con il Concorso letterario nazionale Lingua Madre, è pensato per coinvolgere l’intera cittadinanza e sensibilizzare ai temi delle culture migranti, della biodiversità culturale, del rispetto dell’ambiente e delle sue risorse in un’ottica di condivisione e cambiamento.
 
Connessioni tra cibo e ambiente naturale
 
Daniela Fargione, direttrice scientifica e artistica del festival, spiega così il progetto, che “prende avvio dalla considerazione che il cibo, in virtù della sua polisemia, partecipa a sistemi complessi e circola in molteplici forme culturali: da ricettari tradizionali a blog e show televisivi, da documentari a installazioni di bioart, da esperimenti di gastronomia molecolare a rivoluzioni verdi di “contro-cucina”, fino all’evento dell’anno: Expo 2015.
  
Leggi tutto...
 

Filiere agroalimentari, parte un master

Share
Sono aperte le iscrizioni al Master di primo livello in “Sostenibilità socio ambientale delle reti agroalimentari (MaSRA)” dell’Università di Torino
 
Il Master fornisce le conoscenze per realizzare nuovi percorsi dell’agroalimentare attraverso la progettazione partecipata, il monitoraggio, la valutazione e la gestione strategica dei principali impatti (ambientali, sociali ed economici) delle filiere agroalimentari. 
L’acquisizione di queste competenze sarà di fondamentale importanza per gli operatori pubblici e privati e di tutti coloro che vogliono operare nel settore della piccola e media impresa, nelle associazioni di produttori, nei consorzi e, grazie allo sviluppo di capacità auto-imprenditoriali, nella creazione di microimprese finalizzate alla progettazione e gestione di filiere agroalimentari sostenibili e per interventi di sviluppo rurale anche in un prospettiva paesaggistica.
 
Leggi tutto...
 

BergamoScienza 2016: dall'1 al 16 ottobre

Share

Da sabato 1 a domenica 16 ottobre 2016 si svolgerà la XIV edizione di BergamoScienza, festival di divulgazione scientifica ideato e organizzato dall’Associazione BergamoScienza.
Anche quest'anno
la rassegn
BergamoScienza 2012 4a animerà la città con 16 giornate di eventi aperti gratuitamente al pubblico: laboratori, conferenze, mostre, spettacoli e incontri con Premi Nobel e scienziati di fama mondiale.

I temi saranno trattati come sempre con un linguaggio divulgativo e indagati in modo interdisciplinare: neuroscienze, chimica, fisica, spazio, tecnologia, robotica, neurobiologia, evoluzione, arte, lingua e narrazione, sociologia, musica e suono.

Leggi tutto...
 

Papa Francesco: cambiare rotta

Share
Il forte messaggio del pontefice per la giornata mondiale del Creato.
Compromettere l'integrità della Terra e alimentare il cambiamento climatico sono un crimine contro noi stessi e un peccato contro Dio
 
 
Papa Francesco ha accompagnato il 1 settembre, Giornata mondiale per la cura del Creato, con un forte messaggio, presentato alla stampa dal cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, finora Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, da Mons. Brian Farrell, Segretario del Pontificio Consiglio per la promozione dell’Unità dei Cristiani e da Terence Ward, autore del libro The Guardian of Mercy.
Papa Bergoglio si rivolge a "ogni persona che abita questo pianeta riguardo alle sofferenze che affliggono i poveri e la devastazione dell’ambiente. Dio ci ha fatto dono di un giardino rigoglioso, ma lo stiamo trasformando in una distesa inquinata di «macerie, deserti e sporcizia» (Enc. Laudato si’, 161).
Contiua poi il pontefice "Non possiamo arrenderci o essere indifferenti alla perdita della biodiversità e alla distruzione degli ecosistemi, spesso provocate dai nostri comportamenti irresponsabili ed egoistici."
 
Cambiare rotta
 
Si tratta, insomma, di "cambiare rotta" e, afferma ancora il ponntefice, i Governi hanno il dovere di rispettare gli impegni che si sono assunti, mentre le imprese devono fare responsabilmente la loro parte, e tocca ai cittadini esigere che questo avvenga, anzi che si miri a obiettivi sempre più ambiziosi.
 

Leggi il testo degli interventi di Turkson, Farrell e Ward, in italiano e in inglese

 

Seguici anche su

             social FB

Scarica .eco

             eco logo300x105 con-url

Come sostenerci

untitled-8_copy
untitled-6_copy
untitled-7_copy
untitled-10_copy

Rete internazionale di educazione ambientale

environmental_copia
weec_ridotto

Giornate Pan-Europee dell'Educazione Ambientale

ped2

i nostri Partner

SUM16-Banner-200x200VE16-Banner-200x200
 
49195b

c4c-logo

 

 

Logo ICN 2012

Fiere ed Eventi

Banner per-educazionesostenibile  170x60

BANNER-ANIMATOlogo IT FITS  copy

sulla stradaLogoper eco 169 57pxlogobioarchitettura_170peda bannerlogo_valori-.ecobanner_greenjobsbanner-architettura-ecosostenibilejoborientaedizioni_ambientelogo_ambiente_europa_170x60_-_x_.ecologo_ecobottegabannercesvi_.eco130529 DGCOMM EYC2013 BannersIT 170x60


Area Riservata






ultimi numeri di .eco

        cover eco 222 223

        cover eco 220 221

        Cover 218 219LOW 

       

        

Effetto farfalla

effetto_farfalla

banner_cds

newton-01-e1446112278641-300x88

logoetica sport

salomone1

nebbia1

angelini1

leone1

banner

senza_titolo-5_copia

Acquista On Line

.eco educazione sostenibile


Leggi .eco

abbonati_modulo

Multimedia

multimedia_grande

girlsdeep.com

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.