Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

Teatro natura nelle terre di Giuseppe Verdi

Una versione teatrale del Giardino segreto di F.H. Burnett

nelle Terre Traverse del musicista-agricoltore Giuseppe Verdi

di Bianca Della Valle

 

Il ColombaroneSiamo davvero in molti a ricordare di aver visto, al cinema o in tv, in una delle varie versioni, Il giardino segreto, film tratto dal romanzo omonimo – che siamo sempre in molti a ricordare – della scrittrice anglo-americana Frances Hodgson Burnett. Un romanzo molto amato del 1910 che – raccontando la storia del risanamento psicologico e fisico dei cuginetti Mary e Colin attraverso la cura di un giardino abbandonato alle erbacce e chiuso a chiave dopo una tragica morte – mette al centro il ruolo della natura e, in pieno contrasto con le convinzioni pedagogiche dell’epoca, propone la vita all’aperto come elemento educativo e terapeutico di grande efficacia.

Leggi tutto...
 
Share

In Piemonte si parla di "Green Act"

A Torino convegno degli Ecologisti Democratici il 6 giugno,

in corso Moncalieri 18

Gli Ecologisti Democratici del Piemonte in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, promuovono per il 6 giugno dalle ore 9 alle ore 13 una giornata di dibattito e confronto con i parlamentari  On. Chiara Braga, responsabile nazionale ambiente PD, On. Silvia Fregolent, Esecutivo Nazionale Ecodem, On. Alessandro Bratti, presidente nazionale Ecodem. All'incontro parteciperanno amministratori cittadini e regionali e esponenti della società civile.

Leggi tutto...
 
Share

Il 5x1000 all’ambiente: come e perché

Gli italiani sono poco sensibili all’ambiente? Qualche argomento per cambiare idea

 

di Mario Salomone

 

In questi giorni un po’ tutti siamo bersagliati da spot televisivi, da e-mail, lettere, volantini che ci invitano a destinare il 5x1000 a qualche ente non lucrativo.

Destinare il 5x1000 non costa nulla, se non una firma sul 730, sul CUD o sulla dichiarazione dei redditi e il tempo dedicato a decidere il beneficiario. Non costa nulla, perché non è una tassa che si paga: è un criterio di ripartizione dei fondi che lo Stato ogni anno destina agli enti senza scopo di lucro che svolgono attività culturali, scientifiche, sociali, sportive, ambientali.

Leggi tutto...
 
Share

Speciale Salone del libro/Spazio virtuale: una manciata di parole

di Tiziana C. Carena e Francesco Ingravalle

Ezio Mauro-Zygmunt Baumann, Babel, Roma- Bari, Laterza, 2015.

Introduce e coordina il dialogo degli autori con il pubblico Concita De Gregorio

 

Ezio Mauro si chiede se la democrazia attuale non rischi di funzionare soltanto per i "garantiti". Si sta facendo strada l'idea che votare o non votare si equivalgano, per i non-garantiti. Se questi si disinteressano dello Stato democratico, lo Stato democratico pare disinteressarsi a loro. Ma una democrazia non può funzionare senza opinione pubblica. Il disinteresse per la politica, la diffidenza per la democrazia sono le ombre più fosche sul nostro presente e sul prossimo avvenire.

Concita De Gregorio ha osservato che le agenzie di lavoro interinale sono diventate fabbriche di ostilità in un clima di rivalità fra poveri e precari.

Zygmunt Baumann ha affermato che un tempo il rapporto fra datori di lavoro e lavoratori era un rapporto di autentica reciprocità: i due 'estremi' del rapporto sociale di lavoro sapevano che si sarebbero incontrati.

Leggi tutto...
 
Share

Speciale Salone del libro/Spazio virtuale: una manciata di parole

di Tiziana C. Carena e Francesco Ingravalle

Vito Mancuso, Questa vita, Milano, Garzanti, 2015 - Incontro con l'autore.

 

Torino. Arriva un minuto prima delle 11. Non vuole essere didascalico, ma il suo incontro, come preciserà per chiarezza espositiva, ma per affrontare un tema filosofico-teologico occorre un'efficacia comunicativa schematica, per punti. Soprattutto in quest'epoca di grandi connessioni è opportuno procedere così.

I punti sono dieci ed è una vera lezione che riguarda il suo nuovo libro.

Vuole chiarire anzitutto perché scrive: per passione.

 

Leggi tutto...
 
Share

Speciale Salone del Libro/Spazio virtuale: una manciata di parole

di Tiziana C. Carena e Francesco Ingravalle

Jaca Book: cinquant'anni in libertà. La casa editrice e le sue avventure

 

Torino. Con gli editori Sante Bagnoli e Vera Minazzi intervengono, tra gli altri il filosofo Carlo Sini, il giornalista del "Corriere della sera" Antonio Ferrari, l'economista Pierangelo Dacrema, il saggista Carlo Formenti, lo slavista Sergio Rapetti, la fisica Lara Albanese. Conduce: Bruno Gambarotta.

Leggi tutto...
 
Share

Speciale Salone del libro/Spazio virtuale: una manciata di parole

di Tiziana C. Carena e Francesco Ingravalle

L'Italia e le sue regioni, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Roma, 2015

 

Torino. Con i direttori scientifici Mariuccia Salvati e Loredana Sciolla sono intervenuti Giuliano Amato, Piero Fassino. Dopo gli interventi introduttivi di Mariuccia Salvati e di Loredana Sciolla, hanno preso la parola Piero Fassino e, poi, Giuliano Amato. La Sala blu, con simili nomi non poteva essere che pienissima. Fassino consiglia di leggere la voluminosa Storia del Piemonte di A. Barbero dove si parla, nel primo capitolo, dei primi insediamenti, tutti lungo i fiumi: Torino (il Po), Vercelli (la Sesia) e Alessandria (il Tanaro). Suggerisce che a distanza di venti-venticinque secoli l'articolazione del nostro territorio è ancora analoga (Torino, Novara, sub-Piemonte da Cuneo ad Alessandria); ceppi diversi, lingue diverse, ma l'articolazione si ripropone, matrici storiche che permangono, quasi un DNA che attraversa la storia e che mantiene intatti alcuni caratteri. L'Italia è un paese di comuni, di città, un paese giovane, come nazione, rispetto alla Spagna, alla Francia o all'Inghilterra: la sua dimensione identitaria è nei comuni. Si dice solitamente: "Sono di Torino", non "Sono del Piemonte"; compare questa dimensione comunale identificata con il capoluogo.

Leggi tutto...
 
Share

Speciale Salone del libro/Spazio virtuale. Una manciata di parole

di Tiziana C. Carena e Francesco Ingravalle

Giovanni De Luna, La Resistenza perfetta, Milano, Feltrinelli, 20015

 

Torino. Il 15 maggio al Salone del Libro, Sala azzurra, introduce la presentazione Carlo Greppi, richiamando l'attenzione sul fatto che l'approccio meramente celebrativo al fenomeno della Resistenza non è sufficiente a restituire la complessità vitale di questa fase storica della vicenda dell'Italia. In effetti, il quotidiano "Libero" ha realizzato basato sulla domanda "La Resistenza vi ha stufati?"

La lettura del fenomeno resistenziale è affrontata da un'ottica non tradizionale, nella cornice del Castello di Bagnolo, teatro di un "incontrasi" fra diverse motivazioni anti-fasciste e tra diversi vissuti. 

Leggi tutto...
 
Share

Speciale Salone del Libro/Spazio virtuale: una manciata di parole

di Tiziana C. Carena e Francesco Ingravalle

Massimo Giannini, Giovanni Tizian presentano il volume di Umberto Ambrosoli

(Coraggio, Bologna, Il Mulino, 2015, pp. 112)

 

Torino. Un libro di denuncia introdotto da Massimo Giannini con queste parole: «Noi italiani siamo un popolo individualista, non liberale»; invece, mai come oggi occorre il coraggio civico, la somma di tanti "no" ai compromessi, alla corruzione, in nome dell'onestà della vita pubblica. La "Sala azzurra" è colma di ascoltatori, quasi tutti giovani e di mezza età: tutti ascoltano con estrema serietà perché è un continuo appello alla responsabilità individuale, a non curare esclusivamente il proprio "orto", il proprio interesse.

Leggi tutto...
 
Share

Expo 2015: un manifesto per una nuova economia

Sabato 2 maggio alla cascina Triulza, sede delle iniziative del terzo settore, il movimento Navdanya, Banca Etica e la Fondazione Triulza presentano il manifesto "Terra viva. La nostra terra, i nostri beni comuni, il nostro futuro. Una nuova visione per una cittadinanza planetaria".

Si trata di un documento di analisi e denuncia, ma soprattutto di proposta su come superare il paradigma dell’economia lineare in favore di una circolarità da recuperare non solo nella gestione dell’ambiente e dell’agricoltura, ma anche nelle scelte economiche e sociali. Un Manifesto elaborato da un panel di esperti guidati da Vandana Shiva con il contributo di ricercatori da tutto il mondo.

Introduce Sabina Siniscalchi, Vicepresidente Vicario Fondazione Triulza.
Intervengono:
Vandana Shiva, Navdanya International
Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera
Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con delega a Expo Milano 2015
Ugo Biggeri, Presidente di Banca Etica ed Etica Sgr
Hilal Elver, Special Rapporteur dell'ONU per il Diritto al Cibo

 
Share

Seguici anche su

             social FB

Come sostenerci

untitled-8_copy
untitled-6_copy
untitled-7_copy
untitled-10_copy

Rete internazionale di educazione ambientale

environmental_copia
weec_ridotto

Giornate Pan-Europee dell'Educazione Ambientale

BANNER

i nostri Partner

49195b

c4c-logo

 

 
 
Logo ICN 2012

Fiere ed Eventi

Banner per-educazionesostenibile  170x60

BANNER-ANIMATOlogo IT FITS  copy

sulla stradaLogoper eco 169 57pxlogobioarchitettura_170peda bannerlogo_valori-.ecobanner_greenjobsbanner-architettura-ecosostenibilejoborientaedizioni_ambientelogo_ambiente_europa_170x60_-_x_.ecologo_ecobottegabannercesvi_.eco130529 DGCOMM EYC2013 BannersIT 170x60

news Italia-Razzismo


Area Riservata






ultimi numeri di .eco

        cover eco 208nov dic2014low

        COVER ECO 206sett ott14

        copertina 204 lug 14        

Effetto farfalla

effetto_farfalla

banner_cds

logoetica sport

salomone1

nebbia1

angelini1

leone1

banner

senza_titolo-5_copia

Acquista On Line


Leggi .eco

abbonati_modulo

Multimedia

multimedia_grande