La svolta sostenibile del Calendario Lavazza 2015

lavazzaIl calendario Lavazza 2015, realizzato con Slow Food dal fotografo americano Steve McCurry, è dedicato agli earth defenders, contadini e produttori africani che con il loro lavoro tutelano produzioni locali e biodiversità. Ma tutti possono rispondere alla “call to action” Lavazza e agire per la difesa della Terra 

“Sono depositari della biodiversità, difendono l’assetto idrogeologico, sono un esempio” così Carlo Petrini, presidente e fondatore di Slow Food, definisce gli earth defenders” i Difensori della Terra che sono al centro del calendario Lavazza 2015, presentato al Salone del Gusto di Torino e realizzato con Slow Food, firmato da Steve McCurry con la direzione creativa di Armando Testa.

 È un viaggio fotografico nelle storie di quotidiano eroismo di donne e uomini che ogni giorno con orgoglio e dedizione difendono i propri progetti in Africa. Da Nadia, paladina dell’olio di argan in Marocco, a John, guardiano delle zucche di Lare in Kenya. Da Anna, che si batte per la qualità del cuscus di miglio salato sull’Isola di Fadiouth, in Senegal, fino ad Asnakech, sentinella a guardia delle piantagioni di caffè in Etiopia.

Lavazza Calendar 2015 - PHOTO BY STEVE McCURRY

Leggi tutto...
 

Il Cesvi ha presentato l’Indice Globale della Fame 2014

 logo cesviOggi hanno fame 805 milioni di persone. Questo il dato che emerge dall’Indice Globale della Fame 2014 (Global Hunger Index – GHI) presentato il 13 ottobre a Milano da Cesvi in collaborazione con ISPI e Link 2007, con il patrocinio di Expo2015.

L’Indice Globale della Fame è uno dei principali rapporti internazionali, combina tre indicatori: la percentuale di popolazione denutrita, il tasso di mortalità infantile sotto i 5 anni e la percentuale di bambini sottopeso con meno di 5 anni.

La fame globale è in calo, ma il numero di persone affamate nel mondo resta ancora troppo alto.

 

Leggi tutto...
 

TORNA IL CONCORSO PER LE SCUOLE "IMMAGINI PER LA TERRA" A CURA DI GREEN CROSS ITALIA

logo perunpugnodisemiAdottare buone pratiche alimentari, scoprire come le nostre scelte quotidiane possono influenzare il benessere di Paesi lontani e individuare azioni per la protezione e la valorizzazione della biodiversità. Sono alcuni degli obiettivi per studenti e insegnanti che parteciperanno alla XXIII edizione del concorso nazionale “Immagini per la terra, iniziativa di educazione ambientale promossa da Green Cross in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il supporto di Acqua Lete.

Seguendo il tracciato indicato dall’Expo di Milano 2015 Nutrire il Pianeta, energia per la vita”, Green Cross mette al centro della riflessione l’alimentazione sana e sostenibile e sceglie come titolo per l’anno scolastico 2014/2015 “Per un pugno di semi”. Perché questi minuscoli quanto preziosi tesori sono sempre più a rischio, al centro di speculazioni e battaglie, guerre burocratiche e legali, economiche e finanziarie.

Leggi tutto...
 

NUTRIRSI DI PAESAGGIO, IL FAI PROPONE PER LE SCUOLE PROGETTI DI SCOPERTA E STUDIO DEL PAESAGGIO

faiscuola c

Il FAI - Fondo Ambiente Italiano presenta, con il sostegno di Ferrero, il progetto “Nutrirsi di paesaggio”, che intende offrire a docenti e studenti un percorso formativo per avvicinare e sensibilizzare gli studenti al tema della tutela del paesaggio quale “…territorio espressivo di identità, il cui carattere deriva dall’azione di fattori naturali, umani e dalle loro interrelazioni.” (dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio).
Nel corso dell’anno scolastico 2014/2015, in linea con Expo Milano 2015, il FAI propone di approfondire il rapporto tra l’uomo e l’ambiente attraverso l’osservazione e lo studio del paesaggio rurale italiano, quale viva testimonianza di un processo che, sin dai tempi antichi, ha caratterizzato la trasformazione del nostro territorio per soddisfare una delle esigenze principali dell’uomo: il nutrimento.  

 

Leggi tutto...
 

NATA A BERGAMO LA RETE EUROPEA DELL’EDUCAZIONE AMBIENTALE

Centinaia di educatori ambientali si sono riuniti a Bergamo il 24, 25 e 26 settembre per la Seconde Giornate Pan-europee dell'educazione ambientale.

Dopo il primo incontro, che si era tenuto nel 2013 a Lione, ha così preso definitivamente l'avvio un processo di costruzione di uno "Spazio europeo di concertazione" e di una rete europea degli attori pubblici e privati del settore (amministrazioni pubbliche, università, parchi, musei, associazioni, istituti di ricerca, laboratori e centri di esperienza, fattorie didattiche, ecc.).
I partecipanti, provenienti da tutta Italia e da una ventina di paesi, hanno affrontato nei lavori di gruppo temi come la formazione degli operatori, il ruolo della scuola, la comunicazione del cambiamento climatico, l'educazione agli ambienti urbani, la cooperazione nord-sud del mondo, l'educazione agli ambienti acquatici (marini e fluviali), i conflitti e la partecipazione.
Un Memorandum in dieci punti di richieste per lo sviluppo dell'educazione ambientale in Europa è stato presentato in plenaria e discusso nei gruppi di lavoro.

Leggi tutto...
 

Comunicazione della Scienza e dell'Innovazione Sostenibile: un master a Milano

BozzaQR-code200x200-orange2Sono aperte, salvo deroghe, sino al 30 settembre le iscrizioni per l'edizione 2014-2015 del Master dell'Università Milano-Bicocca che insegna a comunicare la scienza in modo corretto ed efficace e a promuovere la cultura dell'innovazione e della sostenibilità. Un anno di lezioni, esercitazioni, laboratori informatici e multimediali, tutti i venerdì, sabati mattina e un giovedì al mese. Gli studenti progettano e realizzano convegni aperti alla cittadinanza e molti prodotti pubblicati su web ( colpodiscienza, MaCSIS, Youtube, scienzainrete, clubdante, triwu, moebius -radio24 ecc.), e hanno la possibilità di partecipare alle attività di ricerca teorica e applicata del Centro interuniversitario MaCSIS.
Alla conclusione del Master, dopo aver condotto un progetto formativo (stage di 350 ore presso uno dei partner del Master) e una tesi teorica/sperimentale, vengono attribuiti 60 crediti formativi.

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web: www.macsis.unimib.it
Web-magazine: www.colpodiscienza.it

Social:

facebook

twitter

youtube

facebook

linkedin

 

 

Arrivano le Seconde Giornate Pan-europee dell’educazione ambientale

Il 25 e 26 settembre 2014 Bergamo diventa la “capitale europea” dell’educazione ambientale. Infatti si svolgono in quei giorni le Seconde Giornate Pan-europee dell’educazione ambientale e alla sostenibilità.

L’evento è organizzato da WEEC Permanent Secretariat (l’organizzatore del World Environmental Education Congress), Regione Lombardia, Provincia di Bergamo, Comune di Bergamo, in collaborazione con FLA Fondazione Lombardia Ambiente e CEA Centro di Etica Ambientale, con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europa, del Parlamento Europeo e del Ministero dell’Ambiente e con il sostegno di Fondazione Cariplo, Istituti educativi, ATB, Montello, Università di Bergamo.

La prima edizione si è tenuta a Lione (Francia) il 4 marzo 2013.

Leggi tutto...
 

Pubblicati gli atti del 7weec. Disponibili gratuitamente

7WEEC eng 2Sono stati pubblicati e sono ora disponibili gratuitamente, scaricabili qui, gli atti del Settimo Congresso Mondiale dell'Educazione Ambientale (WEEC World Environmental Education Congress), organizzato dal Segretariato Permanente della rete WEEC e dalla Fondazione Mohammed VI per la protezione dell’ambiente che si è svolto a Marrakech nel giugno 2013.

Il congresso ha visto la partecipazione di oltre 2400 delegati venuti da 105 paesi del mondo. Il WEEC ha così festeggiato il suo decimo anno di attività e l'organizzazione della settima edizione dei congressi che dal 2003 si sono svolti in quasi tutti i continenti (dal Portogallo al Brasile, passando per l’Italia, dal Sud Africa al Canada, dall'Australia fino all'edizione di quest'anno in Marocco).

Leggi tutto...
 

Torino: nasce la casa dell'ambiente

Ecofoyer 0101 web

(27/9/2014) Si chiama "Ecofoyer" la nuova casa dell'ambiente e del territorio che aprirà presto a Torino. Sono infatti iniziati oggi i lavori di impiantistica negli spazi di corso Moncalieri 18 destinati a diventare un polo metropolitano di iniziative per la sostenibilità.

Il complesso, sul Po e di fronte ai celebri Murazzi e alla centralissima piazza Vittorio Veneto, ospita varie altre realtà, alcune delle quali partner del progetto di cui è capofila l'Istituto per l'ambiente e l'educazione Scholé Futuro: gli Amici del fiume e il centro di protagonismo giovanile CAP10100. E a poca distanza, in collina, opera l'associazione Parco del Nobile con la fattoria didattica Propolis, quarto partner della "Casa dell'ambiente". Sarà un foyer (in francese, appunto, "centro", "focolare") di incontri, dibattiti, corsi, mostre, per sviluppare reti e sinergie su ambiente e sostenibilità. E, con AIAPP, l'associazione degli architetti del paesaggio, un punto di rifermento in vista del congresso mondiale di architettura del paesaggio che si terrà nel 2016 a Torino.

 

7° WEEC: il congresso mondiale (quasi) dal vivo

Si sfoglia come un giornale, è ricco di immagini e di cifre: è lo speciale che la Fondation Mohammed VI pour la protection de l’environnement (organizzatrice del 7th WEEC in Marocco) ha dedicato ai lavori del Settimo congresso mondiale dell’educazione ambientale, che si è svolto nel giugno 2013 a Marrakech. Clicca qui per accedere

 

Area Riservata






ultimi numeri di .eco

        copertina 204 lug 14

        copertina mag giu 2014

        COVER 200-201 

Effetto farfalla

effetto_farfalla

Agenzia formativa

sfpiemonte

banner_cds

logoetica sport

salomone1

nebbia1

angelini1

leone1

banner

senza_titolo-5_copia

Come sostenerci

untitled-8_copy
untitled-6_copy
untitled-7_copy
untitled-10_copy

Seguici anche su

seguici_anche

Acquista On Line


Leggi .eco

abbonati_modulo

Multimedia

multimedia_grande