Progetto Green Jobs

Share

150 tirocini nel settore green 

Green Jobs è un progetto di Fondazione Cariplo, in collaborazione con Assolombarda, Camera di Commercio e Confcommercio per accrescere l'occupabilità dei giovani con profili "green" e diffondere l'inserimento di competenze ambientali nelle imprese e nelle organizzazioni non profit. Il progetto prevede l’inserimento di 150 giovani tirocinanti (fino a 29 anni) motivati a sviluppare competenze professionali in un settore o in una funzione del mondo green, in Lombardia e nelle province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola.

Leggi tutto...
 

I bambini e lo sviluppo sostenibile: una sfida per l'educazione

Share

L’educazione ambientale come diritto.

Un seminario internazionale dell’Accademia pontifica delle scienze

Chiara Genova

 

Dal 13 al 15 novembre 2015 l’Accademia pontificia delle scienze ha tenuto il workshop I bambini e lo sviluppo sostenibile: una sfida per l'educazione (Children and Sustainable Development: A Challenge for Education).

I bambini di oggi saranno gli adulti di domani e si troveranno di fronte alle conseguenze delle azioni o inazioni di oggi. Risulta fondamentale approfondire il ruolo dell’educazione nell’affrontare i cambiamenti in atto. Al fine di preparare una partecipazione attiva al bene comune sembra essenziale promuovere la collaborazione e la solidarietà sopra ogni forma di egoismo competitivo.

Il workshop si è proposto di essere un momento di approfondimento di questo aspetto, interrogandosi su come l’educazione può contribuire alla costruzione di una società inclusiva e rispettosa dell’ambiente; sulle sfide e le azioni dell’educazione per affrontare lo sviluppo sostenibile.

Leggi tutto...
 

Giornata mondiale delle zone umide

Share

WWD16-logo-hori-home-en

Giornata mondiale delle zone umide

Il 2 febbraio, in più di 80 paesi nel mondo, si celebra la Giornata Mondiale delle Zone Umide.

L’evento ricorda la storica approvazione della convenzione di Ramsar (Iran) del 2 febbraio 1971, che per la prima volta poneva le basi per una gestione condivisa delle zone umide, volta alla loro conservazione.

 

Le zone umide, infatti, che sono per definizione le paludi e gli acquitrini, le torbiere o i bacini naturali o artificiali, sono una fonte ricchissima di biodiversità. Una biodiversità floristica ma soprattutto faunistica, composta da specie di uccelli acquatici del tutto caratteristiche di questi ambienti.

Leggi tutto...
 

La scomparsa di Nanni Salio, ricercatore di pace

Share
Il funerale avrà luogo giovedì 4 febbraio alle ore 15.30 presso il Cimitero Monumentale di Torino. La camera ardente sarà allestita all’Ospedale Gradenigo, in corso Regina Margherita 8 a partire dalle ore 14 di mercoledì 3 febbraio fino alle ore 14.45 del giorno successivo
 
20091112nanni-salioÈ mancato il 1 febbraio Nanni Salio, da sempre animatore del Centro studi Domenico Sereno Regis di Torino. “Gli amici e le amiche del Centro Studi Sereno Regis di Torino – scrive il centro - comunicano addolorati la perdita del loro Presidente, Nanni Salio, che per tanti anni è stato infaticabile sostenitore della nonviolenza espressa in tutte le sue forme: dalla riflessione teorica alle manifestazioni di protesta contro la guerra, dalla raccolta di testi e documenti all’avvio di iniziative per la pace: convegni, proiezioni di film, incontri con testimoni…
Nanni è stato testimone di pace nei confronti di tutti coloro che lo hanno incontrato: al Centro Studi o in occasione delle sue infaticabili visite presso gruppi e associazioni, in Italia e a livello internazionale.
Per chi lo ha conosciuto, al di là dell’ammirazione e del rispetto per la sua enorme preparazione teorica e per la sua coerenza, testimoniata in tante occasioni, resta nel cuore il calore ella sua umanità, della sua modestia, della sua attenzione per tutte e tutti. Il gruppo di persone che hanno avuto la fortuna di essergli vicine, nel Centro Studi Sereno Regis, condivide un senso di gratitudine per l’accoglienza, il sorriso schivo, l’ascolto profondo con cui Nanni si è sempre rivolto a ciascuno e ciascuna, e anche per la sua fiducia incrollabile nella scelta della nonviolenza, nelle sue forme molteplici e creative, come possibilità privilegiata per vivere la propria vita e per operare nella collettività.
 

Agricoltura e cambiamento climatico

Share

Mercoledì 3 febbraio, ore 17:00 Sala Salvadori, Camera dei Deputati

Fritjof Capra presenta il volume "Agricoltura e cambiamento climatico"

 

Un incontro per discutere sulla sostenibilità dei modelli agricoli e sul loro impatto ambientale e climatico: interverranno Fritjof Capra e l’On. Andrea Olivero, Vice Ministro alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. 

Leggi tutto...
 

Raccolta differenziata: un “call for paper”

Share
Scade il 15 febbraio la presentazione di proposte per il convegno SUM 2016
(Bergamo, 23-25 maggio)
 
Dopo lo straordinario successo della seconda edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 200 delegati provenienti da 40 paesi diversi, siamo lieti di annunciare il SUM 2016 – 3° Simposio sull’Urban Mining. Il SUM 2016 si terrà a Bergamo dal 23 al 25 maggio 2016 nella suggestiva cornice del Monastero di Sant’Agostino. Il Simposio si focalizzerà sul concetto di Urban Mining e sulla necessità di guardare oltre la raccolta differenziata e l’attuale approccio basato sulla responsabilità del consumatore, puntando a minori costi per la collettività, maggiore recupero di risorse, maggiore tutela dell’ambiente e crescente coinvolgimento della responsabilità dei produttori.
Leggi tutto...
 

Pinottini, studioso dell'estetica contemporanea

Share

La scomparsa di Marzio Pinottini (Torino, 1939-Torino, 2016), studioso dell’estetica moderna e contemporanea tra simbolo e allegoria

Tiziana C. Carena, Francesco Ingravalle

Professore associato di estetica all’Università di Torino, direttore della rivista “Filosofia” pubblicata dal 1949, èdita, poi, da Mursia (e, ora, da Mimesis edizioni, di Milano) Marzio Pinottini è mancato. Allievo di Vittorio Mathieu, legato alla lezione di Martin Heidegger, di Augusto Guzzo, di Luigi Pareyson, di Giovanni Gentile, mentre  le indagini estetiche si concentravano sulla “cultura materiale”, Pinottini dedicava la propria attenzione alla diade  simbolo-allegoria nell’estetica e nelle poetiche moderne e contemporanee.

Leggi tutto...
 

Come cambia il clima dopo COP21 Parigi 2015?

Share

L'Ordine dei Giornalisti del Piemonte e la NIMBUS (Società Meteorologica Italiana) organizzano un corso di formazione/aggiornamento professionale per giornalisti (e aperto anche al pubblico interessato) su rischi, scelte, opportunità del new-deal climatico e sulla loro corretta comunicazione.


L'appuntamento è sabato 6 febbraio, dalle 9:00 alle 13:00, presso la sala conferenze del Centro Risanamento Acque SMAT, in Via Po 2 a Castiglione Torinese.

Interverranno Valentina Acordon (Meteorologa SMI), Daniele Cat Berro (Climatologo SMI) e Luca Mercalli (Climatologo SMI e direttore di NIMBUS).

Per INFO:

- sulle iscrizioni (giornalisti): OdG Piemonte info.ordine@odgpiemonte.it
- sulla sede del corso: Servizio  Pubbliche Relazioni  e  Comunicazione  SMAT ,  Marisa  Di  Lauro tel.  011  4645033 - marisa.dilauro@smatorino.it
- sui contenuti: SMI onlus, info@nimbus.it

 

Noi e gli altri animali. AAA esperienze e riflessioni cercasi

Share
"Mangiare animali?" In preparazione un numero di .Eco sulla "questione animale".
La redazione cerca riflessioni teoriche ed esperienze pratiche in un contesto educativo
 
La rivista di educazione ambientale .Eco (dal 1989 il riferimento in Italia) sta preparando un numero dedicato alla questione animale: rapporto tra esseri umani e animali, compassione, etica, benessere e sostenibilità negli attuali sistemi di allevare, trasformare e mangiare animali.
La redazione di .Eco intende raccogliere riflessioni teoriche ed esperienze pratiche in un contesto educativo.
Insegnanti, docenti universitari, ricercatori e tutti quelli che hanno interesse per questo tema sono invitati a raccontare la loro esperienza.

Per maggiori informazioni scrivere a elena.pagliarino@cnr.it, entro il 15 febbraio 2016.

 

RAI, non cancellare l'ambiente

Share
Un appello contro la cancellazione dell'informazione ambientale dai programmi della televisione pubblica
 
Decine di intellettuali, associazioni e giornalisti hanno lanciato un appello perché la RAI inverta l'attuale tendenza a un radicale ridimensionamento dell'informaizone ambientale. Trasmissioni ridimensionate, cancellate o marginalizzate sono oramai la costante in un paese che non sta proteggendo abbastanza il paesaggio, il patirmonio naturale, la bellezza dell'Italia.
"Nei palinsesti generalisti e nei Tgsempre meno spazi qualificati per arte, ambiente e paesaggio.Ultimo caso: "Ambiente Italia" declassata, dimezzata e senza più redazione. Tante le trasmissioni scomparse." Questo l'allarme in un appello alla Commissione bicamerale di vigilanza e di indirizzo sulla RAI-TV, in vista del rinnovo del contratto di servizio 2016.
 
 

Seguici anche su

             social FB

Come sostenerci

untitled-8_copy
untitled-6_copy
untitled-7_copy
untitled-10_copy

Rete internazionale di educazione ambientale

environmental_copia
weec_ridotto

Giornate Pan-Europee dell'Educazione Ambientale

BANNER

i nostri Partner

49195b

c4c-logo

 

 
 
Logo ICN 2012

Fiere ed Eventi

Banner per-educazionesostenibile  170x60

BANNER-ANIMATOlogo IT FITS  copy

sulla stradaLogoper eco 169 57pxlogobioarchitettura_170peda bannerlogo_valori-.ecobanner_greenjobsbanner-architettura-ecosostenibilejoborientaedizioni_ambientelogo_ambiente_europa_170x60_-_x_.ecologo_ecobottegabannercesvi_.eco130529 DGCOMM EYC2013 BannersIT 170x60


Area Riservata






ultimi numeri di .eco

        cover 216 217 lug ago  2015

        cover eco 214 215   

        cover eco 212 213 2015

Effetto farfalla

effetto_farfalla

banner_cds

logoetica sport

salomone1

nebbia1

angelini1

leone1

banner

senza_titolo-5_copia

Acquista On Line

.eco educazione sostenibile


Leggi .eco

abbonati_modulo

Multimedia

multimedia_grande

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.